Ucraina. Ombre di guerra dopo l'abbattimento del BoeingTribuno del Popolo
lunedì , 16 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Ucraina. Ombre di guerra dopo l’abbattimento del Boeing

Ucraina. Ombre di guerra dopo l’abbattimento del Boeing

Continuano le accuse incrociate tra Mosca e Kiev dopo l’abbattimento del Boeing della Malaysian Airlines nei cieli dell’Ucraina dell’Est. Cerchiamo di fare chiarezza sulla vicenda.

La tensione è alle stelle dopo il misterioso abbattimento del Boeing della Malaysian Airlines avvenuto in Ucraina dell’Est e che sta rischiando di far saltare letteralmente i nervi al Cremlino come in Occidente. Inizialmente tutta la stampa occidentale ha immediatamente preso per buone le accuse di Kiev ai filorussi, ovvero che l’aereo civile sarebbe stato erroneamente abbattuto dalle milizie filorusse. Questa però non è di certo la reale versione dei fatti in quanto è stata diffusa dal governo ucraino, un governo che ha tutto l’interesse a far passare i filorussi per terroristi e accusare Mosca di voler fomentare la guerra. In realtà su quanto accaduto nel tardo pomeriggio di ieri al Boeing della Malaysian Airlines c’è ancora nebbia totale, e infatti da Mosca arrivano fonti contrastanti, ovviamente ignorate dai nostri media, che accusano al contrario Kiev di aver abbattuto l’aereo. Col passare dei minuti però sono arrivati maggiori dettagli, ad esempio secondo il sito ufficiale della Repubblica di Lugansk, una fonte di parte certo, ma esattamente come Kiev, il servizio aeronautico civile ucraino aveva chiuso lo scorso 8 luglio lo spazio aereo a est del Paese a causa dei combattimenti. Gli unici velivoli autorizzati erano quelli che volavano sopra i 7900 metri, e il Boeing è stato abbattuto a 10.000 metri di quota. Secondo i filorussi di Lugansk il Boeing sarebbe stato abbattuto da un caccia di Kiev poi abbattuto dalla contraerea filorussa. Difficile dire chi tra Kiev e Mosca abbia ragione, ma semmai ci si potrebbe chiedere: Chi avrebbe maggior interesse nello sfruttare questa triste vicenda? I filorussi di certo no dal momento che abbattendo un aereo civile verrebbero accusati di terrorismo con tutto quello che ne consegue. E soprattutto, è solo casuale che su quella stessa rotta a distanza di pochi minuti sia passato anche l’aereo presidenziale di Putin? Probabilmente sarà un altro di quei misteri che non verranno mai a galla.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top