Ucraina. Più del 50% degli americani contro le armi a KievTribuno del Popolo
sabato , 21 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Ucraina. Più del 50% degli americani contro le armi a Kiev

Secondo un sondaggio condotto dal Pew Research Center più di metà dei cittadini americani si oppone all’invio di armi della Casa Bianca a Kiev. Ma un anno fa erano il 30%, segno di un sentimento antirusso sempre più crescente nella società americana.

Sarebbero il 53% gli americani assolutamente contrari all’invio di armi all’Ucraina secondo un sondaggio portato avanti dal Pew Research Center. Si tratta di una notizia molto importante che mostra in modo chiaro quanto la maggioranza dei cittadini americani sia contraria a una escalation militare pericolosa nel cuore dell’Europa. La scorsa settimana il segretario di Stato americano John Kerry aveva insistito nuovamente sul punto di rifornire di armi “difensive” Kiev dopo la drammatica sconfitta militare di Debaltseve. I combattimenti in Ucraina continuano dall’aprile 2014 ma l’esercito ucraino ha subito almeno due umilianti sconfitte e sembra ormai incapace di affrontare un esercito motivato come quello della Novorossja e che ha messo le mani su tonnellate di materiale bellico lasciato dall’Ucraina per strada nella ritirata. L’Occidente continua ad accusare la Russia di aiutare militarmente i separatisti anche se il Cremlino nega e non sono ancora state diffuse prove a riguardo convincenti. Il numero di americani favorevoli all’invio di armi a Kiev raggiunge il 41%, comunque ben di più di quel 30% nell’aprile 2014 quando era cominciato l’attacco di Kiev nel Sudest dell’Ucraina. Sempre secondo il sondaggio, che ha riguardato almeno 1500 maschi adulti americani, circa il 70% di loro avrebbe una immagine molto negativa nei confronti di Vladimir Putin, e solo il 34% degli intervistati sarebbe contrario alle sanzioni economiche contro la Russia. Del resto i media americani da oltre un anno non fanno che far passare la Russia come “L’Impero del male” presentando Putin come un violento psicopatico che vorrebbe invadere l’Europa, una visione del tutto artefatta e che non tiene conto di quello che è realmente accaduto in Ucraina a cominciare dal Maidan.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top