Ucraina. Servono mezzo miliardo di dollari per i danni nel DonbassTribuno del Popolo
lunedì , 29 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Ucraina. Servono mezzo miliardo di dollari per i danni nel Donbass

Secondo diverse stime mesi di guerra civile in Ucraina dell’Est e l’offensiva dell’esercito di Kiev avrebbero causato danni alle infrastrutture per mezzo miliardo di dollari. Lo riferisce il rapporto dell’Ufficio delle Nazioni Unite per il Coordinamento degli Affari Umanitari.

Mezzo miliardo di dollari. A tanto ammonterebbero i danni causati dall’offensiva dell’esercito ucraino contro le repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk negli ultimi mesi di guerra civile. Ricordiamo che l’offensiva è cominciata ad aprile dopo che l’Ucraina dell’Est non ha riconosciuto la Giunta che ha cacciato il legittimo presidente Yanukovich nè le successive elezioni presidenziali che hanno visto la vittoria di Petro Poroschenko senza che l’Est del Paese abbia preso parte alla tornata elettorale e in un clima di guerra civile strisciante. Da allora Kiev ha deciso di vincere militarmente contro le autoproclamate repubbliche di Lugansk e Donetsk e in mesi di guerra ci sono stati quasi 3000 morti. A causa della guerra sono stati danneggiati quasi 2000 obiettivi, compresi i 659 edifici pubblici, 1230 case private e 178 uffici, come se non bastasse a Donetsk, cuore industriale dell’Ucraina, quasi il 70% delle imprese ha dovuto chiudere i battenti a causa della guerra e nelle regioni dell’Est ormai da mesi i cittadini non ricevono più nè stipendi nè pensioni. Non solo, alcune zone della regione sono prive di approvvigionamento idrico e molte arterie stradali sono state pesantemente danneggiate. Nelle scorse ore la tregua tra esercito regolare e separatisti ha acceso qualche speranza nonostante le continue violazioni del cessate il fuoco da ambedue le parti. Le due parti si sono accordate sulla creazione di  una “zona cuscinetto” di almeno 30 chilometri tra le forze antagoniste. Ma se da un lato si aprono le speranze di una soluzione pacifica, dall’altro proprio Poroshenko sembra ancora invocare l’aiuto internazionale sostenendo che è impossibile per Kiev vincere militarmente la guerra a Lugansk e Donetsk. Intanto a Mosca alcune migliaia di persone sono scese in piazza per manifestare per la pace in Ucraina, manifestazione che ovviamente è stata enfatizzata da tutti i media occidentali ma che ha visto in realtà solo cinquemila persone sfilare per le strade della capitale russa.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top