Unicef premia Cuba: "Unico Paese ad aver sconfitto la malnutrizione infantile"Tribuno del Popolo
giovedì , 19 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Unicef premia Cuba: “Unico Paese ad aver sconfitto la malnutrizione infantile”

Unicef premia Cuba: “Unico Paese ad aver sconfitto la malnutrizione infantile”

L’Unicef ha pubblicato un report secondo il quale Cuba sarebbe l’unico paese ad aver eliminato il problema della denutrizione infantile, nonostante i bambini che soffrono di questo problema nel mondo siano ancora 146 milioni. Yoani Sanchez nel corso delle sue visite ne parlerà?

Photo Credit

L’Unicef ha recentemente pubblicato un report che ha offerto un quadro preoccupante della denutrizione infantile. Secondo il report dell’Unicef i bambini al di sotto dei cinque anni, con gravi problemi di denutrizione, sarebbero oltre 146 milioni in tutto il mondo. In particolare il rapporto dell’Unicef, “Progresso per l’infanzia, un bilancio sulla nutrizione”,  ha evidenziato come il 28% dei bambini denutriti si trova in Africa, il17% in Medio Oriente, il 15% in Asia, il 7% in America Latina e il 5% in Europa Centrale. Nessuno di questi bambini però si trova a Cuba, individuato dall’Unicef come “l’unico paese del continente ad aver eliminato il problema della denutrizione infantile. Un risultato raggiunto grazie ad un enorme sforzo collettivo del governo e degli abitanti dell’isola caraibica”. Gli analisti dell’Onu hanno riscontrato l’importanza della “distribuzione di generi alimentari fra tutti coloro che hanno figli a carico, così come ai piani educativi che si concentrano sull’alimentazione infantile attraverso l’allattamento, come punti principali della politica vincente di alimentazione infantile sviluppata da Cuba”.A Cuba infatti la legge impone che la madre allatti il neonato fino al quarto mese di vita, senza alcuna eccezione. Sempre il governo cubano inoltre ha varato una legge secondo cui tutti i bambini da zero a sette anni ricevono gratis un litro di latte al giorno in tutta l’isola. A ciò si aggiunge la consegna di altri alimenti, quali composte, succhi e pietanze che, secondo le disponibilità economiche del paese, si distribuiscono in modo egualitario alle piccole classi di età dell’infanzia. Cuba accompagna i bambini anche fino ai 13 anni distribuendo loro prodotti come yogurt di soia, e in caso di calamità naturali sono previsti programmi di protezione per i bambini con la consegna di alimenti di prima necessità gratuitamente. I bambini che frequentano i Circoli Infantili inoltre, ricevono alimenti con componenti dietetici lattei e proteinici e tutto questo a dispetto delle difficili condizioni economiche presenti. Ma non è finita qui, ogni giorno L’Avana distribuisce gratis a oltre 100.000 studenti e operatori la merenda scolastica.  Ricevono assistenza anche le donne incinta, le madri che allattano, i malati, gli anziani e i disabili, mentre anche i piccoli sotto peso possono contare su supplementi alimentari e sulla somministrazione di alimenti ai municipi di Pinar del Ro, l’Avana e l’isola della Juventud.Cuba, inoltre, è stata riconosciuta dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Agricoltura e l’Alimentazione (FAO), come uno dei paesi più progrediti del mondo in quanto a tecnologie di sfruttamento ecosostenibile della terra e di produzione alimentare .L’obiettivo per Cuba è stato raggiunto: nessuno dei 146 milioni di bambini, con meno di 5 anni sotto peso, che oggi vivono nel mondo è cubano. Il sogno di Fidel Castro ha preso quindi forma e sembra davvero grottesca di fronte a questi enormi risultati la missione di Yoani Sanchez in giro per il mondo. La “mercenaria” dei diritti umani non racconterà di queste conquiste della Rivoluzione, parlerà invece di quello che ancora manca ai cubani. Peccato che lei abbia fatto fortuna proprio sparlando di Cuba e utilizzando internet, ma si sa, coloro che l’hanno rimpinzata di fama e soldi hanno davvero poco interesse per il benessere dei più poveri.

Camilo

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top