Uruguay, esempio di transizione verso l'energia pulitaTribuno del Popolo
lunedì , 27 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Uruguay, esempio di transizione verso l’energia pulita

Mentre il mondo si raduna a Parigi per parlare di lotta all’inquinamento l’Uruguay sta portando a termine una autentica transizione verso l’energia pulita. In meno di dieci anni il paese è riuscito a diventare un polmone verde, provvedendo per il 95% al proprio fabbisogno di elettricità con fonti rinnovabili. 

Il passaggio da combustibili fossili all’energia rinnovabile non sarà facile, e i grandi del mondo che si sono ritrovati a Parigi per parlarne saranno giunti alla stessa conclusione. Esiste però un paese che potrebbe essere preso a esempio per quanto riguarda l’energia pulita e sostenibile, stiamo parlando dell’Uruguay, paese capace di meno di dieci anni di rivoluzionarie completamente le proprie fonti energetiche. Secondo il direttore nazionale dell’Energia, Ramòn Mèndez a oggi il 94,5% del fabbisogno energetico del paese è completamente rifornito da fonti rinnovabili. Montevideo sta cercando in tutti i modi di abbandonare le fonti di carbone e per questo motivo è stata anche premiato dalla Banca Mondiale. Mèndez ha anche annunciato che l’Uruguay sarebbe pronto a tagliare dell’88% le emissioni di carbone entro il 2017. Gli investimenti nel settore energetico sono aumentati notevolmente negli ultimi tempi nel bilancio del Paese e Montevideo negli ultimi tre anni è riuscita a non importare nemmeno un singolo kilowatt ora, divenendo da paese importatore di energia a paese esportatore nel giro di pochissimo tempo. Persino la maggioranza del settore industriale del paese ora sarebbe quasi interamente rifornito con energia proveniente da impianti a biomassa, anche se il governo ora vorrebbe effettuare una rivoluzione anche nel settore dei trasporti, ancora troppo dipendente dal petrolio. Il successo del modello Uruguay dipende nella sostanza da tre fattori chiave come la credibilità, le condizioni naturali favorevoli e l’esistenza di forti compagnie pubbliche.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top