Uruguay. Mujica difende la Marijuana liberaTribuno del Popolo
lunedì , 27 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Uruguay. Mujica difende la Marijuana libera

Il presidente dell’Uruguay, Pepe Mujica, ha portato avanti la scelta di legalizzare la marijuana. In molti hanno messo in discussione la scelta coraggiosa del presidente ex guerrigliero, ma Mujica ha difeso il suo operato a spada tratta. 

La notizia della legalizzazione della marijuana in Uruguay ha fatto il giro del mondo. Se non altro il semplice fatto che Pepe Mujica abbia lavorato per la legalizzazione in Uruguay ha portato il tema della legalizzazione a diventare un tema d’attualità un pò dappertutto. Tutto il Sudamerica ha cominciato a parlare di marijuana libera, e alcuni paesi come l’Argentina hanno anche aspramente criticato questa scelta. Il presidente Mujica però ha le idee chiare e ha riposto per le rime difendendo a spada tratta la sua scelta: È evidente che quanto abbiamo fatto in passato per combattere la droga non funziona. Non si può provare a cambiare facendo sempre la stessa cosa”. E infatti la semplicità di Mujica è forse la chiave di volta per affrontare il problema della droga e del narcotraffico. La legge approvata dal Parlamento dell’Uruguay a dicembre infatti, prevede la libertà di coltivare in casa fino a sei piante per uso personale. In farmacia, inoltre, si potranno ottenere fino a 40 grammi al mese, per meno di un dollaro l’uno. Secondo molti addetti ai lavori questa legge darà un colpo durissimo al narcotraffico, ma non solo, diventerà anche uno strumento per rilanciare il turismo in Uruguay.  Mujica ha poi attaccato anche le norme in vigore in Colorado, negli Stati Uniti, dove da gennaio l’uso della marijuana è stato legalizzato: “Quello che fanno in Colorado è una totale finzione”, ha attaccato, alludendo al fatto che in Colorado sia difficile avere garanzia che la cannabis venduta sia legale. Anche negli Stati Uniti, in Colorado, sono stati attivati produttori e rivenditori autorizzati, ma a differenza che a Montevideo gli utilizzatori non vengono registrati e anche i limiti tollerati sono molto più alti. in Uruguay infatti un cittadino adulto può acquistare un massimo di dieci grammi a settimana contro i 28 grammi per volta che può acquistare un cittadino in Colorado. Mujica ha poi definito i sistemi in vigore in quegli Stati Usa  “una brutale ipocrisia” perché le persone possono fingere malattie in modo da avere le prescrizioni necessarie a ottenere la marijuana.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top