Usa e Cina dichiarano la "cyber war"Tribuno del Popolo
venerdì , 20 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Usa e Cina dichiarano la “cyber war”

Usa e Cina dichiarano la “cyber war”

Il Pentagono ha recentemente accusato Pechino di praticare sistematicamente cyber-spionaggio per acquisire la tecnologia necessaria a migliorare la propria Difesa militare. Le accuse della Casa Bianca hanno scatenato la dura reazione della Cina e potrebbero portare a un peggioramento delle relazioni tra i due paesi. 

Photo Credit

Il Pentagono ha recentemente accusato Pechino di praticare sistematicamente cyber-spionaggio per acquisire segreti e tecnologia necessaria al miglioramento degli equipaggiamenti della difesa. La denuncia è una cosa seria ed è stata inserita nel rapporto annuale sugli sviluppi militari nel paese asiatico puntando il dito contro diversi attacchi hacker che sarebbero stati portati avanti proprio dalla Cina ai danni del Dipartimento della Difesa americano. “Il governo degli Stati Uniti ha continuato ad essere preso di mira da queste intrusioni, alcune delle quali sembrano essere direttamente attribuibili al governo ed alle forze armate cinesi“, recita il report diffuso dal Pentagono.Pochi giorni fa del resto proprio il sito web del Dipartimento del lavoro americano era stato attaccato da un gruppo di hacker cinesi, e anche in quel caso in molti hanno pensato che dietro l’attacco ci fosse anche l’appoggio dello Stato. Pechino però non ci sta e ha reagito in modo nervoso, rimandando le accuse al mittente: “Il Pentagono ha fatto dei commenti irresponsabili sul normale e giustificato sviluppo della nostra difesa, mettendo in risalto la cosiddetta ‘minaccia militare della Cina’. Questo non va a beneficio della reciproca fiducia e della cooperazione tra i due paesi. Ci opponiamo fermamente a questo, e lo abbiamo già fatto presente agli Stati Uniti“, ha affermato Hua Chunying, portavoce del Ministero degli Esteri di Pechino. Ma le voci di pirateria informatica risalgono ancora più indietro al tempo a qualche mese fa, quando la Mandiant, società americana per la sicurezza informatica, ha prodotto un rapporto nel quale le autorità cinesi erano accusate di aver rubato una grande quantità di dati da circa 150 organizzazioni e aziende negli Stati Uniti. Anche in quel caso la Cina ha negato i contenuti del rapporto.  In molti però pensano che propio la Cina sia usa utilizzare la cyber war proprio per raggiungere miglioramenti nel settore militare. E’ stata la Russia in passato a far notare come il caccia Shenyang J-11 sembri essere basato sul Sukhoi Su-27SK, mentre lo Shenyang J-15, l’aereo che Pechino sta sviluppando per operare dalla portaerei Liaoning, presenterebbe forti similarità con il Sukhoi Su-33.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top