Usa. Il deafult era solo un gran bluffTribuno del Popolo
sabato , 22 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Usa. Il deafult era solo un gran bluff

Alla fine, come prevedibile, l’accordo sui conti è stato trovato in extremis tra democratici e repubblicani e il deafult è stato evitato con l’innalzamento del tetto del debito.

Nessuno ci aveva creduto questa volta, nemmeno le borse, che gli Stati Uniti sprofondassero nel default. Si è trattato di una sorta di bluff che tutti sapevano, o speravano, sarebbe finito nell’ultima notte. L’accordo in extremis sullo shutdown alla fine è stato raggiunto tra il leader democratico del Senato, Harry Reid, e quello repubblicano, Mitch McConnell, con un innalzamento del detto del debito che ha scongiurato il peggio. L’accordo porrà fine allo shutdown, ovvero la chiusura delle attività federali non essenziali, giusto ormai al suo sedicesimo giorno. Il bilancio fiscale verrà quindi prolungato fino al 15 gennaio 2014, e consentirà lo sforamento del tetto del debito fino al 7 febbraio 2014.  Lo speaker della Camera, John Boehner, ha comunicato che il governo federale riaprirà nelle prossime ore, e lo ha fatto invitando i deputati repubblicani a votare l’accordo per evitare il default. Da parte sua Obama ha fatto sapere che l’intesa bipartisan raggiunta possa in qualche modo servire a riaprire il governo e ad eliminare la minaccia del default per gli Usa e per il mondo intero. Chiaramente però, qualora l’accordo al Senato non dovesse venire votato anche al Congresso, ecco che il Tesoro non sarebbe più capace di prestare soldi, e nelle casse dello Stato rimarrebbe denaro solo fino a martedì. Tutti comunque sapevano bene che sarebbe finita così, anzi non poteva che finire così, e alla fine i repubblicani potrebbero pagare sulla loro pelle il gioco al massacro operato alla fine sulla pelle degli stessi americani.  

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/gwilmore/3004809205/”>gwilmore (I HATE THE NEW LAYOUT!)</a/a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.0/”>cc<>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top