Usa provocano Pechino sulle isole conteseTribuno del Popolo
lunedì , 16 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Usa provocano Pechino sulle isole contese

Usa provocano Pechino sulle isole contese

Due B-52 americani hanno sorvolato il territorio delle isole contese nel Mar della Cina dell’Est senza informare Pechino, proprio mentre due delle più grandi linee di aerei nipponiche hanno rifiutato di accettare la nuova zona di difesa stabilita da Pechino.

Photo Credit (Reuters / Kyodo)

Due B-52 americani hanno sorvolato le isole Senkaku senza che di questo sian in alcun modo state informate le autorità cinesi. Il ministro della Difesa cinese ha subito commentato che l’esercito avrebbe monitorato i due bombardieri americani non appena hanno cominciato a sorvolare il territorio conteso per quella che in Cina viene vista come una violazione dello spazio territoriale cinese. La prova di forza da parte degli americani è arrivata dopo che due delle più importanti linee di aerei giapponesi, la ANA Holdings e la Japan Airlines, hanno dichiarato che smetteranno di inviare i loro piani di volo alle autorità dell’aviazione cinese. L’annuncio è stato fatto dal ministro dei Trasporti giapponese, Akihiro Ota, che ha definito la dichiarazione da parte cinese della zona di difesa come “non valida”. Anche il ministro degli Esteri Kishida si è detto molto preoccupato nel corso di una telefonata con il Segretario di Stato americano John Kerry. Proprio Kerry nei giorni scorsi aveva ammonito che il tentativo della Cina di imporre il proprio controllo sulla zona aerea costituisce “un tentativo di cambiare lo status quo nel Mare della Cina dell’Est. Azioni di escalation alzerebbero solo la tensione nella regione aumentando il rischio di un incidente“. Ovviamente gli Stati Uniti sono ancora il miglior alleato di Tokyo, e Washington continua a sostenere che l’unico modo per risolvere il problema delle dispute territoriali tra Cina e Giappone sarebbe la via diplomatica. Sabato il ministero della Difesa cinese aveva dichiarato che qualsiasi aereo nella vicinanza delle isole Senkaku/Diaoyu dovranno inviare i loro piani di volo al Ministero degli Esteri cinesi o all’amministrazione dell’aviazione civile, e dovranno rimanere in contatto radio con le autorità cinesi. Pechino ha anche minacciato di implementare misure difensive di emergenza contro gli aerei che non rispetteranno queste regole. Stati Uniti e Giappone secondo RT.com, starebbero considerando di inviare un drone nell’area come risposta alle mosse cinesi. La notizia è stata riportata anche dal giornale “Nikkei”, anche se non sono state nominate fonti attendibili. Le tensioni tra Cina e Giappone per le isole contese e disabitate, ma situate in un mare ricco di petrolio, pesce e gas naturale, sono divampate dopo che il governo giapponese ha comprato tre delle isole da un privato proprietario giapponese. Da allora navi e aerei cinesi ciclicamente passano in zona per protestare contro la mossa di Tokyo.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top