Vacanze con i bambini: ecco come organizzare l’estate perfetta

68 famiglia

Terminate le scuole per ogni genitore arriva l’interrogativo su come far trascorrere le vacanze dei bambini. Per molti è spesso un dramma perché i bambini sono esigenti, vogliono fare sempre cose nuove e l’obiettivo di ogni genitore è che i propri figli siano sereni e si divertano. Come fare? Ecco i nostri consigli per organizzare le vacanze dei bambini.

Divertimento per tutti

Certo le vacanze dei bambini sono un impegno, ma devono essere un piacere anche per i genitori; altrimenti è certo che anche per i figli saranno uno stress. Organizzare le vacanze è un impegno, a volte difficoltoso, ma tutto deve essere orientato affinché i bambini si sentano coccolati e che il tempo dedicato a loro sia un piacere e non un peso.

Vacanze in città

Sia per scelta sia per esigenze economiche diventa difficile ogni anno organizzare vacanze dei bambini in qualche località di mare o di montagna. Ecco quindi che diventa indispensabile organizzarsi per trascorrere le vacanze in città. Ma non è assolutamente un ridimensionamento, bisogna solamente trovare cosa fare. Innanzitutto si possono organizzare passeggiate con gelato sia a piedi che in bicicletta. Poi nell’arco di un fine settimana potreste organizzare una fantastica gita in un parco divertimenti acquatico. Oppure, visitare e frequentare quei posti che durante l’inverno non sono accessibili o trovare – anche in base all’età dei vostri figli – tutte quelle attrazioni (magari anche al chiuso) a misura di bambino e di genitore da fare in città.

Ti racconto una storia

Un buon modo di preparare le vacanze dei bambini è quella di concedersi e concedergli, magari prima del riposino, un tempo in cui raccontargli una storia, farli partecipi della stessa e farsi raccontare ciò che li ha colpiti durante quella giornata. Questo è per molti aspetti l’elemento forse più importante delle vacanze dei bambini in quanto durante l’anno spesso fanno fatica, anche per via dei ritmi serrati, a parlare con mamma e papà e a concedersi il piacere di chiacchierare con loro. Inoltre potreste farvi dire ciò che gli piacerebbe fare e, se riuscite a organizzarvi, fargli la sorpresa di realizzare i loro sogni, che è un po’ l’obiettivo di base dell’essere genitori.

Organizzazione: il segreto del successo

Ok, non si tratta di una presentazione aziendale né di un progetto di lavoro, ma anche le vacanze dei propri figli meritano la stessa attenzione (ma magari non lo stesso stress). Ecco quindi che diventa fondamentale l’organizzazione, magari preparando un vero e proprio calendario di cosa fare e in parte mostrare anche ai bambini (l’effetto sorpresa è sempre fantastico con i bambini). Con questo piccolo stratagemma si sa già in anticipo cosa fare senza rimanere vittime dell’improvvisazione e inoltre si sa cosa è stato fatto e si evita di ripeterlo. Il consiglio è quello però di non fossilizzarsi troppo sui programmi fatti e mantenere sempre una grande elasticità: i bambini sono in vacanza e non devono seguire un altro programma scolastico.

In questo modo e con questi piccoli accorgimenti riuscirete a far trascorrere una vacanza perfetta ai vostri figli e che sia un momento di divertimento, svago e relax anche per voi.

Articoli correlati