Veltroni adios, senza rancore | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 26 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Veltroni adios, senza rancore

Walter Veltroni ha recentemente annunciato in tv di non volersi ricandidare alle prossime elezioni politiche. Parlando a “Che tempo che fa” l’ex leader del centrosinistra ha spiegato di volersi fare da parte ma di non voler rinunciare  a fare politica anche lontano dal Parlamento. Noi, senza rancore, accogliamo questa decisione con grande piacere..

A differenza di molti politici, se non altro, Veltroni è effettivamente colto ed educato, quasi sicuramente onesto. E’ già qualcosa visti i tempi, ma almeno personalmente ho sempre guardato politicamente con antipatia alle proposte del Walter. Non mi scordo nel 2008 quando Veltroni, forse ottenebrato e accecato dal potere, ha portato avanti la linea suicida dell’indipendenza del Pd, portando a un processo che avrebbe annichilito la sinistra, consegnando il paese a Berlusconi. Il suo disegno bipolarista, personalmente mi ripugna, così come non mi sono mai piaciuti i suoi modi autoreferenti e staccati dalla realtà. Veltroni proveniva dal Pci, dalla storia comunista di questo Paese, eppure è riuscito a sostenere di non esserlo mai stato, comunista. Ha raccontato di essere entrato nel Pci da non comunista, cosa che poteva certamente accadere visto che il Pci non era affatto quella chiesa ideologica che molti raccontano, e di aver sempre guardato all’Urss come a un avversario politico. Peccato che quando era organico al Pci i suoi comizi negli anni Settanta il buon Walter li teneva, e allora gli americani imperialisti rappresentavano i “cattivi”, mentre i vietnamiti erano i “buoni”. Cambiare idea è lecito, ovviamente, ma Veltroni, come ha suggerito Pierpaolo Farina nel blog “Qualcosa di Sinistra” , non ci ha mai spiegato perchè, lasciandoci perlomeno il dubbio che se il comunismo tornasse magicamente d’attualità, lui potrebbe acrobaticamente ancora tornare indietro, riscoprendosi un compagno..Che dire, Veltroni ha fatto un bel gesto facendosi da parte prima delle elezioni, ma sinceramente noi siamo più contenti del fatto che sparisca dall’agone politico. Veltroni rappresenta la quintessenza della “quinta colonna”, un uomo che negli ultimi anni ha lavorato in modo indefesso per prendere le distanze dal glorioso passato del Pci, allontanando sempre di più il Pd dalla sinistra e avvicinandolo al centro. Inutile dire che per il Walter il modello all’americana rappresenta un mito, per noi è incubo. Per questo, senza rancore, nulla contro la persona, tutto contro il politico. Adios Walter.

D.C.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top