Vendola apre a Monti e Bersani dice "no" alla patrimoniale | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 24 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Vendola apre a Monti e Bersani dice “no” alla patrimoniale

Il giorno dopo in cui Pier Luigi Bersani ha chiuso la porta in faccia alla patrimoniale, Niki Vendola ha “aperto” a Mario Monti aprendo a una serie di contraddizioni di difficile soluzione per il centrosinistra.

vendola

Proprio il giorno dopo in cui il leader del Pd, Pier Luigi Bersani, ha chiuso la porta alla possibilità di fare una patrimoniale in caso di eventuale vittoria, anche il leader di Sel ha pensato bene di stemperare la tensione nei confronti di Mario Monti, fino a oggi suo acerrimo nemico, ma solo sulla carta. E per farlo ha scelto lo stesso giorno in cui Antonio Ingroia di Rivoluzione Civile ha comunicato al Pd di voler escludere ogni alleanza nei confronti di chi ha deciso di sostenere il governo tecnico.  Vendola, alle prese con sondaggi non proprio incoraggianti, ha pensato bene di aprire uno spiraglio al presidente del Consiglio: “Se Monti fa autocritica e corregge alcune delle sue controriforme e’ un fatto positivo. Con Monti si puo’ costruire un compromesso importante. Noi  non siamo di fronte a giuramenti davanti a Dio e dobbiamo dare delle risposte in un momento drammatico, a fronte di un’Italia che non solo paga il prezzo dell’ubricatura berlusconiana ma anche dei provvedimenti del governo Monti” (fonte: Agi.it). Ma come? era stato proprio il leader di Sel, nemmeno qualche giorno prima, a dire che Sel e Monti erano su posizioni antitetiche e inconciliabili…evidentemente il governatore della Puglia ha fatto in tempo a cambiare idea nel giro di pochi giorni.  Del resto Vendola non è la prima volta, negli ultimi tempi, che mostra un pò di confusione. Qualche giorno fa in televisione proprio il leader di Sel aveva preso le distanze dal manifesto di qualche anno di Rifondazione Comunista: “Anche i ricchi piangano“, con uno yacht di sottofondo, facendo capire di aver operato una scissione anche per quel motivo. Peccato che proprio Vendola, commentando la notizia della fuga di Depardieu dalla Francia per non pagare le tasse, aveva detto che i ricchi dovevano “andare al diavolo“. Viva la coerenza.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top