Venezuela. La prova delle urne per il "chavismo" sarà il 6 dicembreTribuno del Popolo
lunedì , 29 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Venezuela. La prova delle urne per il “chavismo” sarà il 6 dicembre

La data cruciale per la rivoluzione bolivariana cominciata democraticamente in Venezuela da Hugo Chavez e continuata pur tra mille difficoltà da Nicolas Maduro sarà il 6 dicembre 2015, data nella quale si terranno le elezioni parlamentari. Se Maduro e il chavismo dovesse ancora trionfare sarebbe l’ennesimo schiaffo a coloro che parlano di involuzione autoritaria e di un Paese in ginocchio che governa contro gli interessi dei suoi cittadini. 

La situazione interna e internazionale per il Venezuela di Nicolas Maduro non è ottimale, il paese deve affrontare molte difficoltà anche dovute ai sabotaggi dell’opposizione interna che da tempo cerca con ogni mezzo di mettere i bastoni tra le ruote al governo di ispirazione socialista che ha colto l’eredità di Hugo Chavez. Quando si parla di Venezuela infatti è impossibile non nominare colui che è stato l’artefice di questa vera e propria “rivoluzione” bolivariana, stiamo parlando proprio di Chavez, l’uomo che in un modo o nell’altro ha scritto la storia recente del Paese e ha permesso un nuovo corso nel paese sudamericano. Soprattutto Chavez ha fatto tutto questo nel pieno rispetto della democrazia, anzi è sempre opportuno ricordare come abbia subito un tentativo di golpe nel 2002 organizzato dalla destra radicale e ovviamente filoamericana. Si può dire quello che si vuole a favore o contro Chavez e il suo operato, ma quanto da lui fatto è stato compiuto democraticamente, con la volontà quindi della maggioranza dei venezuelani, ed è forse proprio per questo che Chavez è diventato così “pericoloso” in certi ambienti in Occidente.

Dopo la morte di Chavez molti analisti internazionali avrebbero scommesso sulla sconfitta del chavismo, eppure Nicolas Maduro, il suo ex braccio destro, è riuscito a vincere le elezioni in modo indiscutibile, nel pieno rispetto della democrazia. I detrattori del chavismo hanno comunque accusato Maduro di aver vinto sfruttando l’onda lunga della commozione per la morte di Chavez, di conseguenza gli oppositori e la destra sono tornati alla carica, confidando in un crollo imminente del governo che, questo è vero, ha dovuto affrontare una difficilissima situazione economica derivante anche dal crollo del prezzo del petrolio, di cui Caracas è uno dei maggiori esportatori. Il governo Maduro comunque ha tenuto e nonostante una campagna mediatica a lui del tutto contraria il chavismo sembra godere ancora di larghi consensi all’interno del Paese. Il Venezuela si prepara quindi con tensione febbrile all’appuntamento elettorale del 6 dicembre del 2015, elezioni parlamentari in cui si giocherà il futuro di Caracas.

Sarà un appuntamento importante tanto per il governo, quanto per la destra, in quanto chi dovesse uscire vincitore potrà sostanzialmente avere larghi margini di manovra nell’immediato futuro. L’opposizione in questo senso ha investito molto per screditare la figura di Maduro in modo da addossargli la colpa della crisi economica, di conseguenza se dovesse uscire sconfitta sarebbe un vero e proprio trionfo per la Revolución Bolivariana in quanto darebbe carta bianca a Maduro per continuare con i suoi progetti. Viceversa se il chavismo dovesse uscire sconfitto dopo 16 anni, ecco che la destra cambierebbe radicalmente l’orientamento del governo tanto in politica interna quanto in politica estera. E chiaramente gran parte dell’Occidente avrà tutto l’interesse ad appoggiare con ogni mezzo proprio la destra già sconfitta da Maduro nelle presidenziali del 2013. Peraltro nella difficile situazione interna del Venezuela bisogna anche ricordare un tentativo di golpe da parte delle destre denunciato dal governo Maduro nei mesi scorsi e la decisione senza precedenti presa dalla Casa Bianca di inserire il Venezuela nella lista delle minacce alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top