Venezuela. Maduro accusa la Casa Bianca: "C'è un piano per uccidermi"Tribuno del Popolo
lunedì , 11 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Venezuela. Maduro accusa la Casa Bianca: “C’è un piano per uccidermi”

Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha accusato la Casa Bianca di avere un piano per ucciderlo. Si tratta di gravi accuse in un momento difficile per Caracas.

Gli Stati Uniti hanno intenzioni serie nei confronti del Venezuela, lo ha dimostrato ancora una volta quanto successo negli ultimi giorni, con le proteste antigovernative che vengono continuamente enfatizzate dai media. Che Washington faccia sul serio col Venezuela del resto lo si sa da tempo, tant’è che in molti non hanno ancora dimenticato il golpe patito nel 2002. Ma ora Maduro ha fatto un’accusa ben precisa alla volta degli Stati Uniti: “C’è un piano per uccidermi ed è sulla scrivania di Barack Obama“. Maduro ha reso nota questa accusa molto grave nel corso di un lungo intervento agli uomini delle forze armate bolivariane, nel quale rivolgendosi con Obama con “tutto il rispetto”, ha detto di sapere che nel suo ufficio ci sarebbe un “complesso di raccomandazioni“. Non solo, Maduro ha anche detto di sapere “cosa è passato dalla testa dei falchi del Dipartimento di Stato e del Pentagono. Lo so, con nome e cognome: qualcuno ha proposto l’uccisione del presidente del Venezuela quale misura estrema”. Difficile che Maduro si esponga così tanto senza avere dei dati, e infatti tutto lascia arguire che in qualche modo il presidente venezuelano lo sia venuto a sapere da qualcuno. Maduro ha anche proposto  la creazione di una “commissione di alto livello per la pace con un rappresentante degli Stati Uniti“, designando il presidente del parlamento e uomo forte dei militari, Diosdado Cabello, alla guida di tale comitato. Insomma un quadro a dir poco preoccupante quello evocato da Maduro che preannuncia tempi cupi per il Venezuela, alle prese con una grave crisi economica e con la destabilizzazione a tutto campo voluta da Washington.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top