Venezuela. Maduro fissa i prezzi degli affitti contro le speculazioniTribuno del Popolo
mercoledì , 26 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Venezuela. Maduro fissa i prezzi degli affitti contro le speculazioni

Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha appena deciso di fissare a 29 euro al metro quadro il tetto massimo degli affitti fissato dal governo. La decisione è stata presa nell’ambito della guerra contro la speculazione.

Gli affitti d’ora in poi costeranno 29 euro al metro quadro, lo ha stabilito il presidente Nicolas Maduro che ha deciso di dichiarare guerra alle speculazioni e di lanciare una campagna nazionale contro le speculazione “e a favore dei prezzi giusti“. La decisione riguarderà qualsiasi attività commerciale, industriale o produttiva ed è stata introdotta con un decreto. Quasi sicuramente rimarrà in vigore fin quando Maduro non promulgherà una legge definitiva grazie ai poteri speciali che ha ottenuto dall’Assemblea nazionale e che gli possono consentire di legiferare per un anno senza tenere conto del parlamento venezuelano. La nuova norma prevede un prezzo massimo di 250 bolivares a metro quadro, equivalenti a circa 40 dollari nel mercato ufficiale, e prevede anche che i costi dei servizi di condominio non possano superare il 25% del mensile concordato. Una vera e propria rivoluzione che riguarderà anche quei locali “in cui si sviluppino attività commerciali all’interno di edifici residenziali o uffici, magazzini, cliniche mediche, negozi” e gli altri spazi destinati al  funzionamento o allo sviluppo di attività economiche, commerciali, produttive o di servizi. Le clausole contrattuali inoltre verranno annullate laddove fissano il canone di locazione in valuta straniera, e verranno annullate anche le clausole che prevedono ritocchi periodici del prezzo. Infine la nuova norma annunciata da Maduro pone fine all’arbitraggio privato per risolvere conflitti sorti tra locatore e locatario” fino a quando non esisterà una legge che regolerà la questione in modo definitivo. Ma questa è solo la punta dell’iceberg delle norme previste da Maduro, che si appresta a varare anche nuovi decreti tesi a regolare il presso degli automezzi e ad aumentarne la produzione. Secondo il presidente questi nuovi decreti serviranno ad abbassare i prezzi dei veicoli nuovi prodotti in Venezuela, ma anche di quelli importati e usati. Entra quindi nel vivo il pacchetto di riforme del governo bolivariano di Maduro, dopo che il presidente è riuscito a ottenere dal parlamento l’autorizzazione a utilizzare poteri speciali.

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/jokamadruga/8642336141/”>Joka Madruga</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB EL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top