Venezuela. Maduro offre "piano per la pace" all'opposizioneTribuno del Popolo
domenica , 22 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Venezuela. Maduro offre “piano per la pace” all’opposizione

Venezuela. Maduro offre “piano per la pace” all’opposizione

Dopo gli scontri e il mandato d’arresto per il capo dell’opposizione più radicale Leonardo Lopez, Nicolas Maduro ha deciso di lanciare un piano per la pace per riportare la calma in Venenzuela.

La situazione economica del Venezuela non è delle migliori con una moneta ipersvalutata e una inflazione galoppante che non hanno di certo aiutato Maduro a gestire la difficile transizione verso il socialismo lasciata in eredità da Hugo Chavez. Purtroppo per Caracas però questo non è l’unico dei problemi, il Venezuela è un paese strategicamente molto importante e le pressioni interni ed esterne sul paese sudamericano sono sempre altissime. Per questo gli scontri avvenuti due giorni fa nel centro di Caracas al termine di una manifestazione organizzate dalle frange più oltranziste della destra hanno destato parecchia preoccupazione, oltre che ovviamente i tre morti che si sono registrati al termine degli scontri, con due studenti dell’opposizione e un militante filogovernativo rimasti uccisi. Quasi impossibile non pensare subito a quanto successe nel 2002 con il golpe fallito ai danni di Chavez e orchestrato proprio dall’opposizione di destra, che in Venenzuela ha entrature importante e rapporti privilegiati con la Casa Bianca. Secondo molti se il Venezuela venisse riportato sotto l’ombra rassicurante degli Stati Uniti sarebbe l’inizio di un effetto domino che potrebbe porre fine al progetto bolivariano che Chavez aveva avviato in Sudamerica. Maduro non è Chavez e le sue scelte in politica interna, con la brusca accelerazione verso la transizione socialista, hanno indebolito il Paese permettendo così alle destre di tentare una destabilizzazione preoccupante. Anche per questo Maduro ha reagito con energia facendo spiccare un mandato di arresto per Lopez, il leader rampante della destra più radicale e accusato di essere vicino ad ambienti parafascisti. Il giorno dopo poi Maduro ha cercato di tendere la mano alla faccia più democratica dell’opposizione chiedendo un incontro per proporre un piano di pace, e alla tavola rotonda dovrebbe partecipare anche Hugo Capriles, ex candidato alla presidenza per l’opposizione.La comunità internazionale ha invitato al dialogo anche se governo e opposizione si sono scontrati anche all’estero. A Buenos Aires, in Argentina, pro e contro Maduro hanno manifestato separati da un cordone di poliziotti.

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/jokamadruga/8649418545/”>Joka Madruga</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top