Venezuela. Maduro vicino a una svoltaTribuno del Popolo
martedì , 12 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Venezuela. Maduro vicino a una svolta

Il presidente venezuelano Maduro ha chiesto all’assemblea nazionale di approvare una legge che potrebbe dargli il via libera a governare per decreto nell’arco di un anno. Una misura straordinaria per sconfiggere la corruzione. 

Per uscire dall’empasse in Venezuela il presidente Nicolas Maduro ha deciso questa settimana di chiedere all’assemblea nazionale l’approvazione di una legge che gli darebbe il via libera per governare per decreto per oltre un anno. Il presidente venezuelano ha giustificato la misura sostenendo la necessità di sconfiggere la corruzione che affligge il paese. Già in estate Maduro aveva  annunciato l’intenzione di sollecitare la “ley abilitante”, ma il processo è stato bloccato perché al governo, pur avendo la maggioranza in parlamento, manca un deputato per raggiungere i tre quarti necessari per l’approvazione della misura. “Sono venuto a chiedere i poteri necessari per approfondire e accelerare la battaglia, per una nuova etica politica, una nuova vita repubblicana e una nuova società”, ha detto l’ex sindacalista in parlamento.La prossima settimana la sua richiesta verrà discussa ufficialmente, e si prevede che in qualche modo il governo riuscirà a trovare il deputato necessario ad approvare la legge che darebbe a Maduro poteri straordinari a partire dal 2014. Non è la prima volta che ciò accade del resto dal momento che già durante i 14 anni alla guida del Venezuela, il defunto presidente Hugo Chávez ha governato per ben quattro volte con l’ausilio di questa legge: per sei mesi nel 1999, per un anno nel 2000, per 18 mesi nel 2007 e per altri 18 mesi nel 2011.In questi periodi, Chávez ha approvato circa 200 decreti aventi forza di legge. Tra questi, quelli che hanno permesso la nazionalizzazione del settore petrolifero, la riforma agraria e un altro che ha aumentato il numero dei giudici della corte suprema. 

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/oasoea/7394422810/”>OEA – OAS</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top