Venezuela. Nasce la "Milizia Nazionale Bolivariana"Tribuno del Popolo
giovedì , 19 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Venezuela. Nasce la “Milizia Nazionale Bolivariana”

Venezuela. Nasce la “Milizia Nazionale Bolivariana”

Il presidente venezuelano Nicolàs Maduro ha annunciato la creazione entro il 2019 della “Milizia Nazionale Bolivariana”, un corpo speciale di un milione di miliziani che avrà l’incarico di difendere la rivoluzione bolivariana. 

Nicolàs Maduro conosceva bene Hugo Chàvez, e lo conosceva sicuramente molto bene nel 2002, quando il governo di Chàvez subì un golpe da parte della destra eversiva filoamericana. Fu solo il popolo che scese in piazza con forza a lasciare che Chàvez rimanesse al suo posto, ma il vento del golpe in Venezuela non ha ancora smesso di spirare, soprattutto dopo la morte di Hugo Chàvez. La destra venezuelana è in mano a Capriles, un uomo che non ha accettato la sconfitta elettorale nel 2013, portando il Paese sull’orlo della guerra civile nonostante ogni organo internazionale abbia confermato la correttezza della tornata elettorale che ha sancito la sua sconfitta. Per difendere la Rivoluzione Nicolàs Maduro ha annunciato la sua intenzione di creare entro il 2019 una forza speciale composta da un milione di miliziani che avrà il compito di difendere la rivoluzione boliviana, la “Milizia Nazionale Bolivariana“.Per il 2015 saranno 500 mila i miliziani e le miliziane, mentre per il 2019 dovranno arrivare a un milione, rafforzando la Milizia Nazionale Bolivariana”, ha detto ieri durante una incontro con l’alto comando della Milizia Nazionale Bolivariana, sorta per volere del defunto presidente Hugo Chávez e sotto il comando delle forze armate. La Milizia è composta quasi interamente da civili armati, con all’interno la “milizia territoriale” e i “corpi combattenti”, integrati da membri di istituzioni pubbliche, università e imprese. Di fronte al Cuartel de la Montaña, in quel di Caracas, dove ci sono i resti di Chàvez, Maduro ha voluto ribadire che il Venezuela sta affrontando una vera e propria guerra economica e che tra le forze armate “c’è abbastanza forza morale per resistere all’assalto”. Da qui la necessità di chiedere una maggiore professionalizzazione dei miliziani in modo così da poter rispondere prontamente a un eventuale golpe. Tutti devono avere la propria uniforme, il proprio equipaggiamento, le proprie armi, i propri compiti”, ha aggiunto. La milizia attualmente svolge diversi compiti in difesa della rivoluzione bolivariana e il governo ha deciso di dispiegare diversi miliziani nei supermercati e nei luoghi pubblici al fine di migliorare il servizio alla clientela, aumentare la sicurezza, e diminuire le code.

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/periodismodepaz/3238497544/”>LuisCarlos Díaz</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top