Venezuela. Rischio golpe a Caracas, mandato d'arresto per uno dei leader dell'opposizioneTribuno del Popolo
sabato , 27 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Venezuela. Rischio golpe a Caracas, mandato d’arresto per uno dei leader dell’opposizione

Dopo i tre morti nelle proteste di mercoledì il governo del Venezuela ha evocato con nettezza un remake del golpe delle destre del 2002. Il Presidente Maduro ha chiesto e ottenuto il mandato di cattura per Leonardo Lopez, uno dei leader dell’opposizione più intransigente.

I tre morti delle proteste di piazza di mercoledì non potevano rimanere senza conseguenze, non in un Paese come il Venezuela, dove esiste una delle destre più eversive e radicali del Sudamerica. Del resto in questo periodo Caracas si trova in un momento di forte debolezza a causa della congiuntura economica sfavorevole e del difficile processo di riforme che il governo di Nicolas Maduro sta portando avanti nell’ottica di rafforzare e portare avanti il socialismo del XXI Secolo impostato e fortemente voluto da Hugo Chavez. Il fatto poi che il golpe, quello vero, delle destre, sia già avvenuto nel 2002, aumenta la temperatura in un Paese vitale dal punto di vista strategico per i rapporti con gli Stati Uniti e l’America Latina. Dopo i tre morti uccisi a colpi di pistola, Nicolas Maduro ha chiesto e ottenuto un mandato di cattura per uno dei leader dell’opposizione, quel Leonardo Lopez, accusato di essere dietro la manifestazione di mercoledì davanti al palazzo della Procura a Caracas. La dinamica che ha portato alla morte di tre persone è ancora incerta, con uno dei morti che era il coordinatore dei “Colectivos” 23 de enero, gruppi paramilitari, che si spostano in motocicletta, armati dal governo con funzioni di “polizia popolare”. Si consegni è responsabile per questo bagno di sangue in Venezuela”, ha detto chiaramente Maduro con Lopez accusato di omicidio e associazione a delinquere. Lopez del resto negli ultimi tempi sta scalzando Capriles dal ruolo di leader dell’opposizione con i suoi metodi radicali, motivo per cui il governo oltre ad aver spiccato un mandato contro di lui ha già arrestato una sessantina di persone. Con l’inflazione al 60% e la moneta nazionale che si sta svalutando, ecco che qualcuno potrebbe aver pensato di dare una spallata al governo. Un qualcosa di simile all’aprile del 2002, quando la destra effettivamente tentò un golpe contro Chavez. Anche allora i media internazionali hanno cercato di creare un clima adatto al golpe utilizzando ogni genere di propaganda e manipolazione, forse anche per questo il governo di Caracas negli ultimi anni ha acquistato quasi tutti i media privati. 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top