Vicenda Marò. Ambasciatore italiano ora rischia l'arresto. | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
giovedì , 27 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Vicenda Marò. Ambasciatore italiano ora rischia l’arresto.

20120529_maro-italiani

A seguito della decisione dell’Italia inerente alla questione dei due Marò presunti responsabili dell’omicidio di due pescatori indiani, vale a dire quella di non far rientrare in India i due militari, andando contro a un giuramento fatto dall’ambasciatore italiano, ora è proprio quest’ultimo ad essere nei guai.

Daniele Mancini, questo è il nome dell’ambasciatore, è seriamente a rischio di un’ordinanza di arresto da parte della Corte Suprema Indiana. A sostenerlo è l’ex-legale dei due marò, Salve. Aggiunge che è altamente improbabile che i giudici ordinino effettivamente l’arresto e la detenzione in carcere di Mancini, ma sostiene anche, che se lo dovessero fare, non esiste legge che glielo possa impedire.

Mancini non potrebbe avvalersi nemmeno della propria immunità diplomatica in caso di una sentenza della Corte Suprema, perchè, dichiara Salve: “”la nostra Costituzione stabilisce che tutti agiscano in aiuto e secondo gli orientamenti della Corte Suprema”.

Insomma, una bruttissima storia, che rischia di rovinare la vita a chi ha la colpa di essersi fidato troppo del proprio paese, ed ora, per un capriccio di qualche ex ministro di centrodestra (anzi, di destra e basta), rischia di pagare tutto il conto.

Evidentemente anche per il Presidente della Repubblica, il quale, nonostante spesso ce lo si dimentichi, ha sempre l’ultima parola in casi simili, è meglio rischiare di mandare in galera un civile innocente piuttosto che due militari che, in ogni caso,sono accusati di aver materialmente ucciso due pescatori.

E tutto questo non ha fatto altro che incrinare in maniera irrimediabile i rapporti con uno stato in crescita costante come l’India, facendo inoltre la solita figura da italietta.

VAI SULLA PAGINA FACEBOOK DEL TRIBUNO

A.A.

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top