Washington nega visto a Maradona: "Troppo amico di Chavez e Fidel Castro"Tribuno del Popolo
martedì , 25 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Washington nega visto a Maradona: “Troppo amico di Chavez e Fidel Castro”

Gli Stati Uniti hanno negato l’ingresso a Diego Armando Maradona perchè troppo amico di Hugo Chavez e Fidel Castro. Una decisione politica, l’ennesima dimostrazione della natura autoritaria di Washington.

Photo Credit

L’America la terra della libertà? A parole. Nella pratica pensarla in un certo modo è semplicemente vietato, anzi se si provano simpatie per il comunismo o per il socialismo non si può nemmeno andare negli Stati Uniti in qualità di turisti. Diego Armando Maradona non ha mai negato le sue simpatie politiche, del resto ha i tatuaggi di Che Guevara e Fidel Castro addosso, e voleva solamente recarsi per pochi giorni in quel di Orlando, Florida, per portare suo nipotino Benjamin a Disney World. Non è stato possibile dal momento che il Pibe de Oro si è visto rifiutare il visto turistico dall’ambasciata americana di Dubai, luogo dove l’ex campione argentino vive attualmente. Secondo il Sun il veto sarebbe stata una mera decisione politica perché le relazioni fra Diego e gli Stati Uniti non sono mai state buone e già in passato le sue amicizie con Fidel Castro, Hugo Chavez e altri nemici degli Usa gli avevano impedito di ottenere il visto“. Insomma la Casa Bianca ha giudicato le amicizie di Maradona come sgradite. Proprio il Pibe de Oro nelle recenti elezioni venezuelane si era speso per far vincere Nicolas Maduro contro Enrique Capriles, l’uomo della destra fedele agli Usa. Inutile dire che gli Stati Uniti da un lato predicano rispetto e tolleranza per le diversità, mentre dall’altro praticano un controllo sociale durissimo, impedendo persino a personaggi come Maradona di visitare il territorio americano. Una vergogna che la dice lunga sul rispetto che la Casa Bianca nutre per coloro che hanno una visione del mondo differente da quella a stelle e strisce. Chissà se avrebbero vietato l’ingresso agli amici di Pinochet..

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top