Wu Ming. Quattro Ragazzi con la Chitarra | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
giovedì , 27 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Wu Ming. Quattro Ragazzi con la Chitarra

Wu Ming il collettivo di scrittori più famoso è importante, probabilmente l’unico esistente al mondo, hanno piegato e sconvolto la letteratura italiana aprendo una breccia e dividendo in due il popolo dei lettori. Wu Ming si ama o si odia.

Nel 1999 esce un romanzo titolato è scritto da Luther Blisset ma quale sia la storia legata a questo nome e l’immaginario che ne scaturisce non ci riguarda. Luther Blisset non esiste, non come noi almeno, dietro a quello pseudonimo c’erano quattro scrittori che in collettivo scrivono questo ed altri libri. Il loro modo di scrivere è talmente nuovo e semplice che il romanzo diventa un successo. Un romanzo storico e d’avventura Q è anche più di questo o forse no. Una corrente di pensiero politico vede dietro Q una metafora del ritirarsi dei moti nati nel sessantotto e svoltisi per quasi tutti gli anni settanta. La cosa veramente importante è che quando il collettivo di scrittori provenienti dal movimento italiano del Luther Blissett Project diventano Wu Ming ( in cinese “senza nome”) nasce anche un modo diverso di vedere la letteratura. Prima di tutto una letteratura non commerciale; una dicitura su ogni libro scritto dal collettivo recita che la riproduzione parziale o totale dell’opera in questione è possibile a fini non commerciali purché la dicitura stessa venga riportata sulla riproduzione. Cade completamente il concetto di Copyright, gli autori stessi sul loro blog danno la possibilità di scaricare gratuitamente versioni digitali dei loro romanzi.Nel tempo il collettivo si occupa di scrivere romanzi sia collettivi che personali ma anche di saggistica e traduzioni.
Wu Ming 1 è un traduttore di romanzi, ha tradotto tre o quattro romanzi di Elmore Leonard e gli ultimi due di Stephen King. Se acquistate “L’arte della Guerra” di Sun Tzu della Newton Compton la loro introduzione vi indirizzerà su una nuova visione di lettura anti-capitalistica e, se non pacifista, almeno improntata su un atteggiamento riflessivo.

I romanzi come “54″ riescono a mostrarci realtà più recenti e vicine a noi: il dopo guerra e la lotta partigiana in primo piano ma anche l’amore, con un lato di azione e avventura con il prototipo della spia per eccellenza Cary Grant. Tutto in un mix di azione e colpi di scena dove i protagonisti si sfiorano in continuazione, a volte si incontrano e a volte si scontrano.

I Wu Ming non si mostrano in volto in foto o in televisione, non rilasciano interviste televisive o radiofoniche, però si possono incontrare in reading ed incontri e alle loro presentazioni dei libri. Le loro apparizioni in pubblico non sono sporadiche, a meno che non stiano scrivendo, e a volte partono per veri e propri tour letterari.

Ultima cosa da dire in questo articolo che non può che esplorare che un millesimo del mondo di Wu Ming riguarda il loro blog chiamato Giap: un punto di vista anticonvenzionale della rete molto seguito e gestito in maniera pulita e continua. I contenuti e i temi trattati sono moltissimi, è possibile effettuare anche download gratuiti delle opere. Sulla destra scorrendo la pagina ci sono divertenti estratti di recensioni dei loro libri provenienti da vari giornali, molto divertenti perché sono citati solo i commenti critici negativi. Per il resto il sito web è ricco di aggiornamenti sulle loro attività e sullo stato dei loro romanzi.

Ora il collettivo è alle prese con il secondo volume del trittico iniziato con Manituana. Sul sito web c’è l’elenco dettagliato delle loro apparizioni pubbliche.

L’unica cosa che manca a questo punto è abbandonarsi alla lettura di leggere qualcosa di questi autori straordinari; qualunque opera se ancora non lo si è fatto. Questo potrebbe dare senz’altro un altro modo di vedere la lettertura italiana, perché i Wu Ming sono rari esempi di scrittori italiani che dimostrano ancora, anche all’estero, il valore della nostra letteratura.

     Marco Marras
Link Sponsorizzati:

Nessun commento

  1. The fact that you can trust the turmeric extract is based
    on the findings that this kind of herb as already in use a long time ago.
    The curcumin in turmeric also helps in diminishing the
    inflammation of the arteries and joints.
    The fruit of pineapple contains bromelain that is an enzyme possessing anti inflammatory properties.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top