yemenTribuno del Popolo
venerdì , 28 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Yemen. Parlamento europeo chiede embargo sulle armi contro l’Arabia Saudita

Il Parlamento Europeo ha adottato una risoluzione chiedendo un embargo sulle armi contro l’Arabia Saudita con riferimento alle operazioni portate avanti da Riad in Yemen. Esistono infatti gravissimi sospetti che scuole, ospedali e centri di assistenza vengano presi di mira deliberatamente dalla coalizione saudita. 

Come riportato da Eunews e RT.com, ma non dai principali media italiani ed europei, il Parlamento europeo ha approvato oggi una risoluzione sulla situazione dello Yemen, chiedendo quindi che l’Ue imponga un embargo sulla vendita di armi ai sauditi, accusati in Yemen di realizzare ogni genere di crimine di guerra ad esempio prendendo di mira scuole, ospedali e centri di assistenza. Già in passato gli eurodeputati avevano chiesto l’attuazione di una tregua in Yemen, ma nessuno ha prestato sufficiente attenzione alla vicenda. I deputati socialisti francesi in particolare hanno proposto un emendamento approvato dall’Aula che ha chiesto esplicitamente che l’Ue imponga un embargo sulla vendita di armi a Riad. Del resto già in passato la Svezia aveva terminato la cooperazione militare con i sauditi a causa del mancato rispetto dei diritti umani e l’Ue oggi è chiamata a fare altrettanto, se non altro per far rispettare il trattato sul commercio delle armi delle Nazioni Unite. Proprio le Nazioni Unite avevano riferito al Consiglio di Sicurezza lo scorso mese di aver verificato sistematici attacchi a obiettivi civili in Yemen da parte dell’Arabia Saudita, ma ai nostri media la situazione dello Yemen non sembra interessare più di tanto e l’alleanza con Riad non sembra essere minimamente messa in discussione. Le tensioni in Yemen sono esplose nel 2012, quando il presidente Saleh è stato deposto e i suoi sostenitori degli Houthi, aiutati dall’Iran, hanno preso la capitale Sana’a e gran parte del paese inviando in esilio il presidente sunnita Abd-Rabbu Mansour Hadi. Nel 2015 l’Arabia Saudita ha risposto con attacchi aerei contro gli Houthi per rimettere al potere il presidente Hadi, ma l’operazione lanciata da Riad si è letteralmente arenata dopo pochi mesi. Attualmente secondo stime delle Nazioni Unite sarebbero già morti 700 bambini, ma il fatto che lo Yemen venga continuamente bombardato non interessa quanto la Siria o la Libia.

Tribuno del Popolo

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top