G.B., Autore a Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
lunedì , 16 gennaio 2017
Ultime Notizie

Archivi dell'autore: G.B.

Le Filippine dicono “addio” agli Usa e cambiano l’assetto geopolitico dell’Asia

Philippines_flag

Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte in visita a Pechino ha chiesto ufficialmente aiuto alla Repubblica Popolare Cinese sancendo de facto una presa di distanza dagli Stati Uniti che avrò conseguenze importanti nell’assetto geopolitico del Sud-Est asiatico.  Rodrigo Duterte, presidente delle Filippine, è un personaggio assurto agli onori della cronaca negli ultimi tempi si è recato in visita a Pechino ... Continua a leggere »

Riforma del Lavoro – Aumentano i licenziamenti del 31% in 2 anni.

italialavoro

Secondo molti il Jobs Act doveva risolvere i problemi occupazionali in Italia, peccato che ora arrivino i primi dati che segnalano come in due anni i licenziamenti “per giusta causa” siano aumentati del 31%. Ma come, non erano gufi quelli che facevano notare che la riforma del lavoro di Renzi sarebbe stata solo un regalo per le aziende? Il Jobs ... Continua a leggere »

Presidenziali USA: lo scenario peggiore

trump_clinton_blackred

Gli Stati Uniti si avviano alla fase terminale dell’esperienza costituita dall’Amministrazione Obama.Questa è di per sé una buona notizia. Finalmente si assisterà alla fine del mito obamiano, dell’obamamania, che hanno imperversato sulmainstream nel tentativo di accreditare un imperialismo americano dal volto umano. Tentativo che col tempo è andato progressivamente appannandosi anche per quelle opinioni pubbliche occidentali che erano il target principale ... Continua a leggere »

Alcune domande irrisolte sull’assedio di Mosul

12457397445_c89fda45c8_b

I media parlano della presa di Mosul da parte dell’esercito iracheno con l’aiuto di milizie sciite, peshmerga, milizie filoturche ed esercito americano. Ci sarebbero  5000 jihadisti che tengono in ostaggio una metropoli di 2 milioni di abitanti e le parti in causa annunciano che sarà una lunga battaglia. Rimangono però alcune domande irrisolte… Mosul è probabilmente la città più importante ... Continua a leggere »

Siria: chi sono i criminali di guerra

syria-1034467_960_720

In questi giorni una sistematica campagna di disinformazione di cui sono protagonisti in particolare USA, Gran Bretagna e Francia, bolla quali «criminali di guerra» Assad e Putin. È la preparazione multimediale dell’ulteriore scalata dell’aggressione contro la Siria a cui mirano Obama (appoggiato e stimolato da Hillary Clinton) e gli alleati e vassalli di Washington. Per chiarire chi sono i veri ... Continua a leggere »

Nato. Giochi di guerra al confine con la Russia

Defense Secretary Robert M. Gates

A parole l’Occidente accusa la Russia di  volere la guerra, nei fatti dalla Siria fino all’Ucraina la sensazione è che i responsabili del gelo con Mosca siano Washington e la Nato. Il segretario Nato Stoltenberg ha annunciato che nel 2018 anche un contingente italiano andrà al confine con la Russia assieme ai quattro battaglioni dell’Alleanza schierati nei Paesi Baltici, ufficialmente ... Continua a leggere »

Wikileaks, Clinton e quelle cattive compagnie saudite

OccupyWallStreet_WikiLeaks_Truck

Tutti parlano di Trump come del peggiore candidato in assoluto, ma alla luce delle email della Clinton hackerate da Wikileaks sembra che ci sia qualcuno di peggio: Hillary. La candidata alla Casa Bianca  infatti, sulla base delle email divulgate da Wikileaks saprebbe che Qatar e Arabia Saudita stanno finanziando clandestinamente l’Isis. Come diffuso da Wikileaks  la Clinton sarebbe perfettamente a conoscenza ... Continua a leggere »

Scalfari e la difesa dell’oligarchia

I-funerali-di-Timoleonte

Può sembrare incredibile ma Eugenio Scalfari ha scritto un editoriale in difesa dell’oligarchia partendo dal presupposto che le uniche alternative siano la democrazia “referendaria” e la dittatura. Non solo, ha anche bacchettato Zagrebelsky che gli aveva prontamente fatto notare che la dittatura altro non sarebbe che la forma estrema di oligarchia. “Identificare i pochi con i ricchi che ottengono il ... Continua a leggere »

Turchia e Iraq sempre più vicini alla crisi diplomatica

map_of_turkmeneli4

La tensione tra Ankara e Baghdad è salita alle stelle dopo che il primo ministro iracheno Haidar al Abadi ha accusato Erdogan di aver impegnato il proprio esercito in una vera e propria aggressione in Iraq. L’allusione è alle truppe turche che vorrebbero partecipare alla presa di Mosul in barba alla sovranità territoriale irachena. Durissime le parole del premier Al ... Continua a leggere »

La Guerra Fredda si riscalda

04959170-076a-43d1-b6bc-4d9eba5cd1ac

Si parla ormai da tempo di ritorno della Guerra Fredda tra Usa e Russia ma la situazione geopolitica attuale sembra volgere velocemente verso lidi inesplorati. Con la ormai scontata vittoria di Hillary Clinton negli Stati Uniti la sensazione è che Washington voglia andare al redde rationem con Mosca, e questo in quanto la “finestra” di superiorità militare strategica presunta nei ... Continua a leggere »

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top